Parco di Maria Luisa

Con una superficie di 34 ettari coperta interamente da un fresco manto verde, il Parco di Maria Luisa è il polmone verde di Siviglia, uno dei parchi più belli della Spagna nonché uno dei luoghi più apprezzati della città.

Il parco, inizialmente concepito come parte dei giardini del Palacio de San Telmo, fu donato alla città alla fine del XIX secolo. Una volta donati, i giardini finirono nel dimenticatoio e furono abbandonati a sé stessi. Tuttavia, il parco fu risistemato in occasione dell'Esposizione iberoamericana del 1929, anno in cui raggiunse il massimo splendore diventando così uno degli spazi pubblici più emblematici e apprezzati della città.

Una passeggiata al parco

Il parco è ricco di magici scorci e luoghi segreti in cui perdersi: laghetti attraversati da piccoli ponticelli, stagni, giardini e meravigliosi viali impreziositi da monumenti ed edifici storici.

Alcuni dei punti di interesse principali del parco sono:

  • Plaza de España: questa meravigliosa costruzione in mattone creata in occasione dell'Esposizione iberoamericana del 1929 costituisce una delle principali attrazioni del parco nonché uno dei luoghi più visitati di tutta Siviglia.
  • Museo delle arti e dei costumi popolari: situato all'interno di un magnifico edificio costruito in occasione dell'Expo del 1929, presenta la cultura tradizionale andalusa da un punto di vista semplice e dinamico.
  • Museo Archeologico: l'opzione più interessante per gli amanti della storia e dell'archeologia che desiderino immergersi nel passato più profondo di Siviglia nonché il luogo ideale per conoscere le influenze che hanno portato Siviglia ad essere una delle città più belle di tutta la Spagna.

Il parco vanta dimensioni talmente grandi che molti decidono di percorrerlo in bicicletta o a bordo di una carrozza trainata da cavalli.

Trasporto

Autobus: linee 1, 3, 6, 30, 31, 34, 37, A5, A6 e C2.
Metro: Prado de San Sebastián, linea L1.
Tram: Puerta de Jerez, linea T1.