Cattedrale di Siviglia

Costruita sui resti dell'antica moschea della città, la Cattedrale di Siviglia è il tempio gotico più grande del mondo nonché la terza chiesa al mondo per dimensione dopo la Basilica di San Pietro e la Cattedrale di San Paolo di Londra.

Uno sguardo al passato

Alla fine del XII secolo, gli Alhomadi commissionarono la costruzione di una moschea in città. Un secolo dopo, una volta che Siviglia fu conquistata dai cristiani, la moschea divenne una cattedrale, cattedrale che però tutt'oggi conserva parte del suo passato grazie alla presenza della famosissima Giralda.

La cattedrale dispone di 10 porte d'accesso. La principale è la Puerta de la Asunción, mentre la più antica è la Puerta del Perdón, l'unica dell'antica moschea almohadi ancora intatta. La Puerta del Príncipe, invece, situata nella famosa Plaza del Triunfo, è senza dubbio una delle più transitate dai turisti.

Cosa vedere nella Cattedrale

Una visita alla Cattedrale di Siviglia è un'esperienza che coinvolge tutti i 5 sensi, ragion per cui risulta difficile focalizzare l'attenzione in un punto specifico. Non appena entrati, infatti, si rimane abbagliati dallo splendore e dalla lucentezza del luogo, oltre alle incredibili dimensioni di cui dispone.

La Cattedrale vanta un patrimonio artistico estremamente ricco ed eterogeneo, caratterizzato dalla presenza di veri e propri capolavori della storia della pittura. Di seguito elencheremo alcuni dei principali punti d'interesse della chiesa.

  • Retablo Maggiore: uno dei punti d'interesse principali della cattedrale è il retablo maggiore, in quanto il più grande esistente al mondo. Questa opera d'arte in legno policromo vanta una superficie di ben 400 metri quadrati e oltre 200 rappresentazioni di santi.
  • Tomba di Cristoforo Colombo: questo magnifico monumento è l'attrazione per eccellenza della cattedrale. La tomba appare sostenuta da quattro figure allegoriche atte a simboleggiare i quattro regni spagnoli dell'epoca.
  • A spasso fra le nuvole: è possibile passeggiare sul tetto della Cattedrale e godere di un panorama unico su tutta la città. 
  • Patio de los Naranjos: evidente retaggio dell'antica moschea, il Patio de los Naranjos è un'oasi di pace ricca di colore e luce, ideale per osservare la parte esterna della Cattedrale in una rilassante zona d'ombra, al riparo dal sole.
  • Giralda: il campanile della Cattedrale è uno dei must per tutti i turisti che si apprestano a visitarla, dal momento che permette di osservare la città da una posizione privilegiata.

Impressionante e imprescindibile

Nel 2010 l'UNESCO ha dichiarato il complesso architettonico costituito dalla Cattedrale, l'Alcázar e l'Archivio delle Indie un Bene di valore universale eccezionale. La Cattedrale è senza dubbio una delle tappe obbligate di ogni viaggio a Siviglia, in quanto capace di sorprendere i visitatori con le enormi proporzioni e gli incredibili elementi decorativi che la contraddistinguono.

Il modo migliore di visitare la Cattedrale è in compagnia di una guida specializzata che vi porti alla scoperta dei punti più interessanti del monumento. Potete prenotare la visita alla Cattedrale cliccando sul seguente link:

Orario

Lunedì: dalle 11:00 alle 15:30.
Da martedì a sabato: dalle 11:00 alle 17:00.
Domenica: dalle 14:30 alle 18:00.
Luglio e agosto
Lunedì: dalle 10:30 alle 16:00.
Da martedì a sabato: dalle 10:30 alle 18:00.
Domenica: dalle 14:00 alle 19:00.

Prezzo

Adulti: 9 €. Include l'ingresso alla Chiesa del Divino Salvatore.
Pensionati e studenti con meno di 25 anni: 4 €.
Minori di 14 anni: entrata gratuita.
Lunedì dalle 16:30 alle 18:00: entrata gratuita.

Trasporto

Metro: Puerta de Jerez, linea 1.
Autobus: linee C4, C3, 5, 41, 42, C1 e C2.